E-Commerce: cosa serve per fare un e-commerce?

Cosa serve per fare un e-commerce?
State pensando di aprire un e-commerce? Magari volete espandere la vostra attività e volete sapere cosa vi serve per iniziare? Ecco una pratica lista del minimo necessario per partire.

Per fare un e-commerce il minimo  necessario di cui avete bisogno è:

Dominio internet
Almeno 1 indirizzo email
Server /hosting 
Tecnologia di gestione del negozio (software)
Prodotti (se non si tratta di servizi) o fornitore in dropshipping
Imballaggi (se si tratta di prodotti fisici)

Foto dei prodotti e descrizioni
Contratto con Corriere o alternativa per partire 
Gateway di pagamento (chi gestisce le transazioni)
Strategia e budget di marketing
1 persona per la gestione degli ordini (almeno)
1 persona / società per la gestione del marketing

 

Dominio per l’e-commerce

Se non avete già un dominio, dovete trovarne uno libero. La maggior parte dei domini corti e facili da ricordare sono già registrati, ma non vi scoraggiate. La priam regola è di non investire denaro per acquistare dei domini “premium”, non ha senso all’inizio, potrete sempre farlo più avanti senza grandi problemi.

Server

Il server può essere un “entry level” all’inizio, verificate, se lo gestite direttamente, che abbia tutte le caratteristiche necessarie ad aspitare la vostra tecnologia. Finchè non avete numeri è inutile avere costi fissi elevati, evitate soluzioni troppo improvvisate per non perdere tempo.

Tecnologia

La tecnologia è importante, perchè senza una tecnologia ecommerce adeguata diventerà un incubo lavorare nel vostro negozio. Cosa considerare? Scalabilità, Flessibilità, Processo di acquisto già ottimale in partenza, Costo, Costo per gli sviluppi futuri, Competenze necessarie per utilizzarla.

Prodotti

Per vendere un prodotto prima di tutto dovete avercelo a disposizione o in alternativa sapere esattamente come procurarvi i prodotti in vendita in tempi rapidi e certi. Non è sempre necessario avere un magazzino, è possibile lavorare in molte categorie merceologiche anche in dropshipping, deve l’ordine viene inviato ad un fornitore che lo evade per vostro conto.

Foto dei prodotti

Le foto in ecommerce sono molto importanti, prima di tutto perchè non avendo fisicamente a disposizione il prodotto è importante visualizzarlo chiaramente, inequivocabilmente e in modo accattivante. Qualità delle immagini, dimensione e tecnologia sono importanti per garantire una esperienza utente adeguata al livello di ecommerce che desiderate ottenere. Se non è possibile recuperare le foto dai siti dei produttori per varie ragioni è necessario pensare ad uno shooting fotografico.

Corriere espresso

L’ideale è di avere sin dall’inizio un contratto con uno dei principali corrieri espresso (come ottenere delle tariffe ottime? chiedi ai nostri esperti). Se siete ancora nelle fasi iniziali e non avete idea del volume delle vendite, o ipotizzate sia molto ridotto, potete iniziare senza fare un contratto per le spedizioni. Ma semplicemente ordinando le spedizioni on line o portando i prodotti in posta, e  gestendo gli ordini a mano.

Gateway di pagamento

Le transazioni online si fanno principalmente con carta di credito. Vi serve quindi un fornitore che gestisca le transazioni con le carte di credito.
La soluzioni più rapide ed economiche sono PayMil, PayPal o Google Checkout, ma esistono anche soluzioni fornite da banche locali

Strategia e budget di marketing

Questa è una delle voci più importanti. Inutile avere un negozio senza clienti. Massimizzate gli sforzi in quest’area. 80% delle attività di marketing non vendono e non si ripagano. E’ fondamentale selezionare bene fornitori e opportunità. Testare molto ed evitare di improvvisare.

Leave a Reply